Rate in rete con carta revolving

 

                     


Rate in rete con carta revolving - In caso di acquisto attraverso la modalità di pagamento Carta Revolving, a conclusione dell'ordine il Cliente verrà indirizzato alla pagina di login di PayPal ove dovrà inserire i dati della carta in suo possesso. Con questo metodo di pagamento il Cliente, in caso di acquisto abbastanza oneroso, può scegliere di pagare a rate, aprendo una linea di credito con l'istituto che gli ha rilasciato detta carta (Es. Istituti bancari < BNL, UniCredit, Banca Sella, Intesa San Paolo, etc. > o Istituti finanziari < Findomestic, Agos, Compass, etc. >). La Carta Revolving è una delle principali tipologie di carte di credito. Rientra nella categoria delle carte ricaricabili e ha le stesse funzionalità della tradizionale carta di credito a saldo; a differenza di questa, però, non prevede l’addebito sul conto di tutte le spese con un’unica soluzione a fine mese. Al contrario, essa consente di effettuare acquisti indipendentemente dai fondi disponibili sul proprio conto corrente, per ripagare poi il proprio debito nei confronti dell’istituto bancario o finanziario con rate mensili di importo costante. La Carta Revolving può dunque essere usata per tutti gli acquisti in negozio, lo shopping online e i prelievi agli sportelli: consente di effettuare transazioni fino al raggiungimento dell’importo massimo messo a disposizione dal creditore (linea di credito). L'entità del plafond dipende dall'affidabilità creditizia del titolare  della carta. I rimborsi di queste transazioni prevedono una rata minima costante, il cui importo può essere eventualmente incrementato a discrezione del titolare, che può anche scegliere di saldare l’intero debito. Il cliente è naturalmente tenuto a effettuare il saldo delle singole rate entro le scadenze concordate: con i pagamenti rateizzati egli rimborsa non solo il credito concesso ma anche gli interessi, che sono calcolati sulle somme effettivamente utilizzate per gli acquisti. Questo metodo di pagamento prevede un sovrapprezzo del 4% sul totale del carrello di spesa.